giovedì 23 maggio 2019

MINACCIA IBRIDA: nuove dialettiche tra oriente ed occidente.

“… il potere militare degli Stati Uniti d’America, dopo un periodo di atrofia strategica, emerge indebolito …” .
James Mattis - Summary of the 2018 National Defense Strategy of the United States of America - 2018 .

Patendo da questo assunto, che evidenzia una forte autocritica da parte dell’apparato militare della maggiore potenza mondiale, possiamo ritenere a buona ragione che l’attuale situazione internazionale si caratterizza per una estrema volatilità che ostacola un cogente rispetto delle regole di fair play nello scenario della competizione internazionale.

“… anche nel 2018, l’azione dell’intelligence italiana si è misurata con molteplici fattori di instabilità e minaccia, che hanno contribuito a disegnare una situazione generale connotata da strema fluidità e dunque potenzialmente idonea a far emergere, pure in modo repentino, scendi di rilevante ed immediato impatto sulla sicurezza e sugli interessi nazionali … “. Relazione al Parlamento sulla Politica dell’informazione per la sicurezza 2018.

La nostra intelligence, nel gennaio dell’anno in corso, riferendosi al quadro situazionale che ha dovuto fronteggiare delinea una situazione di estrema pericolosità che appare essere stata completamente sottovalutata nella sua evidente gravità per il futuro dell’Italia.

L’azione dei nuovi player a carattere mondiale si fonda su politiche estere assertive nel tentativo di alterare a proprio vantaggio i futuri equilibri internazionali.

Con questa conferenza che Geocrimeacademy intende porre all’attenzione il tema della Minaccia Ibrida, quale ricorso da parte di  forze esterne agli interessi nazionali ad azioni di forza convenzionali e non convenzionali, evidenziata - affatto velatamente - anche dal nostro comparto sicurezza. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...