giovedì 8 dicembre 2011

La sovranità nazionale

Il nostro Paese è passato da una sovranità limitata dalla perdita della seconda guerra mondiale, e dai conseguenti patti stretti in ambito NATO, che in pratica sancivano la nostra dipendenza dagli
USA, alla perdità  di sovranità connessa all'enorme debito pubblico accumulato. Ieri la causa era oggettivamente storica e connessa ad errate valutazioni dei singoli, mentre oggi dipende dal risultato di scelte politiche prese -consapevolmente- nonostante esse fossero evidentemente sbagliate, con il solo scopo di accontentare l'elettore, l'amico o il parente. In entrambi i casi non ne azzecchiamo una e questo è un dato di fatto; ma per quale strano motivo non riusciamo a leggere nel futuro e fare la cosa giusta?