giovedì 7 ottobre 2010

Cause di esclusione di utilizzo dei mezzi pubblici

l'altro giorno, dopo un diverbio sul treno relativo ad una signora che, non avendo il biglietto timbrato correttamente, è stata invitata a scendere alla prossima stazione, la "platea" si è ribellata  al controllore, adducendo la motivazione secondo cui "agli zingari poi non dicono niente!"

ora: la lamentela non è dunque contro chi non è munito del biglietto (nel qual caso avrebbero dovuto dire "agli altri senza biglietto non dite niente!" o, tuttalpiù "agli zingari senza biglietto non dite niente!") ma contro lo status di zingaro

da qui ne dovrebbe derivare che, per "la gente":
sei zingaro -> non puoi prendere il treno
sei italiano, ma senza biglietto -> puoi prendere il treno

ah, naturalmente la lamentela generale è stata sollevata quando il controllore se n'era andato, mica quando era presente...